logo comunale

A Brugherio terzo e ultimo incontro della rassegna “Leggere il presente - Capire le migrazioni”

Data dell'evento: Giovedì 19 settembre 2019
Ora dell'evento: ore 21:00
Luogo dell'evento: Biblioteca Civica, via Italia 27
icona per la stampa della pagina

A bordo della "Mediterranea" con Maso Notarianni

Come leggere il presente e capire il fenomeno delle migrazioni?

A maggio lo hanno spiegato Maurizio Ambrosini e Daniele Biella in occasione dei primi due incontri organizzati dalla Biblioteca civica di Brugherio nell'ambito delle iniziative che ruotavano intorno al "Festival dei Popoli e delle Culture 2019".

Giovedì 19 settembre, alle 21, sempre nella Biblioteca di via Italia 27, a spiegarlo sarà il giornalista, fotografo e attivista milanese Maso Notarianni con il terzo incontro che chiude la rassegna "Leggere il presente 2019" e che racconterà da protagonista diretto cosa significa essere in mare a salvare vite.

Con la testimonianza di Notarianni - impegnato in prima persona a promuovere il progetto di Mediterranea con l'allestimento della nave Mar Jonio, destinata a solcare le acque del mare-cimitero, con lo scopo di salvare vite umane – si salirà a bordo di questa imbarcazione e si vivranno in diretta le ragioni che la spingono e le modalità con cui opera concretamente durante le operazioni di salvataggio e di trasporto.

Notarianni ha girato il mondo come inviato che andava a conoscere da vicino moltissimi luoghi caldi segnati da conflitti, povertà, contraddizioni laceranti. I suoi reportage hanno svelato le peggiori ingiustizie, che lo hanno spinto a non fermarsi alla testimonianza, ma a lanciarsi in prima persona nell'impegno per porre rimedio alle storture di questo mondo diseguale.

L'ultimo dei suoi fronti di impegno diretto è stato proprio quello di contribuire a dar vita, nel 2018, al nucleo promotore di un progetto che raccoglie il contributo di diverse realtà associative e singole persone che, giorno dopo giorno, aderiscono all'obiettivo così efficacemente racchiuso dal nome scelto, Mediterranea saving humans, e dalle parole con cui lo descrivono: «Mediterranea ha deciso di mettere in mare una nave battente bandiera italiana, attrezzata perché possa svolgere un'azione di monitoraggio e di eventuale soccorso, nella consapevolezza che oggi più che mai salvare una vita in pericolo significa salvare noi stessi.

L'obiettivo principale è essere dove bisogna essere, testimoniare e denunciare ciò che accade e, se necessario, soccorrere chiunque rischi di morire nel Mediterraneo Centrale, come impongono tutte le norme vigenti».

Notarianni verrà intervistato dal bibliotecario Ermanno Vercesi per poi interloquire direttamente con il pubblico.

L'ingresso è libero.

Venerdì 13 settembre alle 21, all'Auditorium Civico di via S. G. Bosco 29, nell'ambito del Festival Internazionale di Teatro Urbano di "sIride", è previsto un appuntamento in sintonia con l'incontro del 19.

Si tratta del cabaret circense "Circus Sea" con gli artisti di "Saltimbanchi senza Frontiere" che daranno vita a una serata per sostenere il viaggio della nave Mar Jonio nel Mediterraneo.

La nave non è solo un necessario atto umanitario, ma un segno culturale, un atto poetico per non smarrire il valore dell'umanità e della solidarietà.

Ecco allora che numerosi artisti si esibiranno sul palco tra giocoleria, clownerie e satira per farci riflettere sull'assurdità dei confini. Se l'arte può varcare le frontiere perché non possono farlo le persone?

Info: tel. 039 2893.401 - biblioteca@comune.brugherio.mb - www.comune.brugherio.mb.it