logo comunale

Estate a Brugherio 2019

Monday, 01 July icona per la stampa della pagina

Chiusure uffici e servizi in città

Comune di Brugherio - venerdì 16 agosto tutti gli uffici comunali chiusi al pubblico

********

Piazza Roma chiusa al traffico nelle sere d'estate

Anche quest'anno, e fino al 31 agosto, piazza Roma chiude al traffico di auto e moto nelle sere d'estate, dalle 20 alle 24.

Un provvedimento che ci consente di trascorrere in allegria e sicurezza le sere d'estate in piazza, con eventi organizzati o semplicemente per il gusto di stare insieme a fare quattro chiacchiere, giocare, bere un caffè e mangiare un gelato. (v. Ordinanza n.57/2019)

********

Lo Sportello polifunzionale (Servizi Demografici), piazza Cesare Battisti 1, sarà chiuso al pubblico tutti i sabato fino al 14 settembre compreso. Chiuso anche venerdì 16 agosto. Il Servizio di Stato Civile sarà aperto esclusivamente su appuntamento fissato nei giorni precedenti chiamando i numeri 039 2893.292/335

********

La Biblioteca civica, via Italia 27, dal 1° luglio al 31 agosto, osserverà il seguente orario di apertura ridotto: lunedì, venerdì e sabato dalle 9 alle 12:30 - martedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12:30 e dalle 14 alle 19.

********

L'Ufficio Istruzione, piazza C. Battisti 1, mercoledì 10 - 17 - 24 luglio e 14 - 21 agosto sarà aperto al pubblico dalle ore 9 alle 12:30.

L'iscrizione on line alla mensa scolastica delle scuole dell'infanzia, primarie esecondarie di primo grado sarà prorogata fino al 31 agosto tramite il sito comunale (www.comune.brugherio.mb.it)

********

Per contattare l'Ufficio Nidi dal 29 luglio al 24 agosto inviare una mail all'indirizzo: nidi@comune.brugherio.mb.it lasciando la vostra richiesta e il vostro recapito telefonico.

********

L'IncontraGiovani, viale Lombardia 214, chiuderà da lunedì 5 agosto a venerdì 30 agosto. Riaprirà lunedì 2 settembre.

********

Lo Sportello Lavoro, piazza Cesare Battisti 1, resterà chiuso dal 5 al 30 agosto compresi.

********

Lo Sportello CirFood, piazza Cesare Battisti 1, resterà chiuso da lunedì 5 agosto a venerdì 16 agosto compresi. 

********

Lo Sportello InformaStranieri e lo Sportello Badanti, piazza Cesare Battisti 1, resteranno chiusi da martedì 30 luglio compreso fino a data da definirsi.

********

Lo Sportello Kairos resterà chiuso da giovedì 1° agosto e riaprirà mercoledì 4 settembre.

********

La Piscina comunale, via Sant'Antonio 6, prevede la chiusura straordinaria per manutenzione della vasca coperta 25 metri dal 5 al 18 agosto compresi. Giovedì 15 agosto l'intera struttura sarà aperta dalle ore 10 alle ore 13, con chiusura totale alle ore 13:30. Il nuoto libero riprenderà regolarmente lunedì 19 agosto. Per la stagione estiva 2019 non sarà presente la vasca esterna.

********

Lo Sportello antiviolenza di Brugherio, via Oberdan 83, chiuderà da giovedì 1° agosto a sabato 31 agosto compresi.

Per questo mese di agosto le aperture dei Centri Antiviolenza saranno alternate come segue:
• dal 1/08/2019 al 4/08/2019 Centro Antiviolenza White Mathilda a Desio
• dal 5/08/2019 al 13/08/2019 Centro Antiviolenza White Mathilda a Desio e Centro Antiviolenza Telefono Donna a Vimercate
• dal 14/08/2019 al 31/08/2019 Centro Antiviolenza Telefono Donna a Vimercate
Centro Antiviolenza White Mathilda a Desio, Via Garibaldi 46 – tel. 0362/621494. Apertura ad accesso libero dal LUNEDÌ al VENERDÌ dalle 14:30 alle 18:30 . info@whitemathilda.org

Centro Antiviolenza Telefono Donna a Vimercate – Largo Pontida 16 – tel. 039 5989614. Apertura ad accesso libero il LUNEDÌ, MERCOLEDÌ, VENERDÌ dalle 9:30 alle 14:00 e il MARTEDÌ e GIOVEDÌ dalle 14:30 alle 17:30 . centroantiviolenza@offertasociale.it

Il numero di reperibilità telefonica 342/7526407 è attivo nei giorni festivi, nelle ore notturne e negli orari di chiusura dei Centri Antiviolenza.

Anche gli Sportelli Antiviolenza di Lissone e Seregno sono chiusi dall'1 al 31 agosto.

********

La Piattaforma Ecologica (via San Francesco d' Assisi) sabato 10 e sabato 17 agosto sarà aperta solo al mattino dalle ore 8 alle 13, giovedì 15 chiusa, venerdì 16 regolarmente aperta con i soliti orari (7:30-13/14-17)

Non si effettuerà il recupero delle raccolte rifiuti previsti per giovedì 15 agosto, a cui si provvederà successivamente come di seguito indicato:
per la Zona A il Multipak verrà raccolto sabato 17 agosto; per la Zona B il Verde verrà raccolto venerdì 16 agosto.

********

I Cimiteri comunali (viale Lombardia e via San Francesco d'Assisi) nelle domeniche del mese di agosto (4, 11, 18, 25) e il giorno 15 agosto resteranno aperti dalle ore 8 alle 11:45.

********

L'Ufficio Postale di piazza Giovanni XXIII dal 5 al 23 agosto sarà chiuso al pubblico nel pomeriggio. In mattinata, si osserveranno i seguenti orari di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle ore 8:20 alle 13:35; sabato dalle ore 8:20 alle 12:35.
L'Ufficio Postale di San Damiano, via Della Vittoria 43/45, sarà chiuso al pubblico il 16 e 17 agosto. Negli altri giorni si atterrà ai normali orari di ricevimento pubblico, e cioè: da lunedì a venerdì dalle ore 8:20 alle 13:35; sabato dalle ore 8:20 alle 12:35.

********

Assistenza Domiciliare Anziani

Modalità di accesso
Chiamare il numero 348 6002929, dalle 11 alle 13, dal lunedì al venerdì.

"Estate a Brugherio 2019" è il progetto Estivo per Anziani realizzato dai Servizi Sociali del Comune in collaborazione con la Caritas di Brugherio e con la Cooperativa Sociale Sociosfera Onlus in Ati (Associazione Temporanea d'Impresa) con Cooperativa sociale Ripàri, che gestiscono il servizio di assistenza domiciliare anziani. Viene riproposto anche per il 2019 al fine di rispondere ad alcuni bisogni della popolazione over 65 residente sul territorio che si trovi a vivere una temporanea situazione di solitudine in un periodo dell'anno in cui le condizioni climatiche non favoriscono lo svolgimento di alcune importanti attività della vita quotidiana.
In città vivono 35.008 persone, di cui 8.266 over 65 anni, che rappresentano il 23,6% della popolazione brugherese.
A questa fascia di persone sono rivolti tradizionalmente una serie di interventi di tipo socio-assistenziale, come l'informazione sui servizi esistenti, il segretariato sociale, il supporto economico, l'assistenza domiciliare, il telesoccorso, i pasti a domicilio, il sostegno economico in caso di assunzione di badanti, il sostegno nell'integrazione della retta per ricoveri in strutture residenziali, grazie e attraverso una progettualità e un percorso che si sviluppa in collaborazione con le famiglie e l'assistente sociale.
Ma con l'arrivo del periodo estivo si rende necessaria la pianificazione e la successiva messa in atto di ulteriori interventi ad hoc rivolti ad anziani che si trovano momentaneamente soli o abbandonati per l'assenza di figure parentali o amicali fuori sede o in vacanza.

Periodo di attivazione del servizio
Da lunedì 8 luglio a venerdì 30 agosto

Attività offerte a titolo gratuito
 aiuto per effettuare piccole commissioni;
 accompagnamento per visite mediche già concordate con i sanitari;
 momenti di compagnia.

Modalità di accesso
Chiamare il numero 348 6002929, dalle 11 alle 13, dal lunedì al venerdì.

Info: tel. 039 2893.369 – serviziosociale@comune.brugherio.mb.it

 

Emergenza caldo estate 2019: i consigli di Ats Monza e Brianza e numeri utili attivi fino al 15 settembre

ATS (Agenzia di Tutela della Salute) di Monza e Brianza anche quest'anno ha predisposto un piano di interventi per alleviare le problematiche legate al periodo estivo nei soggetti fragili, in base alla nota di Regione Lombardia avente per oggetto "Indicazioni per la gestione e la prevenzione degli effetti conseguenti a ondate climatiche caratterizzate da elevate temperature ambientali – anno 2019".
Gli obiettivi principali sono quelli di ridurre le emergenze estive dovute alle elevate temperature e alle situazioni di solitudine anche temporanea e di attivare interventi di assistenza a favore di persone anziane a rischio, favorendo delle azioni di prevenzione e messa in rete di tutti gli attori coinvolti.
Come negli anni scorsi, è previsto sul sito di ATS Brianza il collegamento al sito di ARPA Lombardia (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente) che pubblica giornalmente i bollettini meteo con le previsioni climatiche per i tre giorni successivi (www.arpalombardia.it).
Sul sito di ATS Brianza (www.ats-brianza.it) è presente una pagina con tanti consigli su come affrontare al meglio il caldo per bambini, anziani, lavoratori, animali, soggetti fragili e donne incinta.
La campagna "Emergenza Caldo" promossa dall'Agenzia di Tutela della Salute, che ha avuto inizio il 15 giugno e terminerà il 15 settembre, è da considerarsi nel più ampio contesto di intervento sulla fragilità, come la naturale prosecuzione delle varie iniziative intraprese ad oggi.
Pertanto, sulla scorta di quanto realizzato gli anni scorsi e in attuazione alla Legge 23/2015, verrà rafforzato il raccordo e l'integrazione con gli attori territoriali (Uffici di Piano, ASST, Terzo Settore) per la realizzazione di interventi anche a valenza locale in funzione delle opportunità e delle possibilità che il territorio, variamente rappresentato può mettere a disposizione nell'ottica della sussidiarietà orizzontale.

Il sistema di previsione allarme delle condizioni climatiche
Come negli anni scorsi, ARPA Lombardia (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente) trasmette giornalmente i bollettini meteo con le previsioni climatiche per i tre giorni successivi e che l'ATS provvede a pubblicare sul sito
Ciascuno dei tre giorni considerati da ogni bollettino è qualificato con uno dei cinque livelli crescenti di disagio, da considerarsi medi e teorici, poiché nella percezione del calore intervengono variabili fisiche individuali e ambientali e per i quali sono indicati in senso generale azioni da porre in atto in ottica preventiva generale:
1. Normalità: nessun disagio.
2. Disagio debole: è possibile una sensazione di affaticamento a seguito di prolungata esposizione al sole e/o attività fisica.
3. Disagio moderato: prudenza, è consigliabile limitare le attività fisiche più pesanti svolte all'aperto.
4. Disagio forte: forte sensazione di malessere, pericolo, occorre evitare le attività fisiche in luoghi non climatizzati.
5. Disagio molto forte: pericolo grave, è fortemente consigliato interrompere le attività fisiche in luoghi non climatizzati.

Informazione e comunicazione
Sul sito www.ats-brianza.it è pubblicato diverso materiale con tanti consigli in relazione al caldo, in particolare l'opuscolo "Solo il bello del caldo" che raccoglie una serie di consigli pratici per affrontare questa emergenza e i rischi che ne derivano.
Questi consigli, validi per tutti, sono rivolti in particolare alle persone della terza età e fragili, che per la loro condizione fisica possono essere più esposti ai disturbi provocati dalle temperature eccessive. Un pericolo che può accrescersi se queste persone vivono da sole.
Le 10 regole d'oro per affrontare il caldo estivo, valide per tutti, ma in particolare per anziani e disabili, sono le seguenti:
1. Ricordarsi di bere frequentemente.
2. Evitare di uscire e svolgere attività fisica dalle 11 alle 17.
3. Aprire le finestre al mattino e abbassare le tapparelle.
4. Rinfrescare l'ambiente in cui si soggiorna.
5. Coprirsi adeguatamente quando si passa da un ambiente molto caldo ad uno con aria condizionata.
6. All'esterno proteggersi con cappellino e occhiali scuri; in auto usare climatizzatore.
7. Indossare indumenti chiari, non aderenti e di fibre naturali come il cotone; evitare fibre sintetiche.
8. Bagnarsi subito in caso di mal di testa per colpo di sole o calore.
9. Consultare preventivamente il medico se si soffre di pressione alta.
10. Non assumere integratori salini senza consultare il medico.
Molto importante è anche mantenere un'alimentazione adeguata: evitare fritto, piccante, insaccati, bevande ghiacciate e alcool; prediligere acqua o tè, consumare pasti leggeri ma frequenti, assumere frutta, verdura e rinfrescarsi con gelato alla frutta.
All'interno della campagna di informazione, sono riportati i numeri verdi:
Call Center AUSER Filo d'Argento: numero verde: 800.995.988. Contattabile da numero fisso e da cellulare 24 ore su 24 di tutti i giorni. Il numero verde fornisce ascolto del bisogno e informazioni per meglio affrontare il periodo estivo.
Call Center ATS Brianza: 840.000.701 contattabile da telefono fisso; 039.2369369 contattabile da telefono cellulare, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 17.30.
Call Center Regione Lombardia: (chiamare da numero fisso e da cellulare): 800.318.318: informa sulle strutture sanitarie ambulatoriali presenti sul territorio regionale in caso di richiesta di prestazioni ambulatoriali.
In particolare, per fornire un aiuto concreto agli anziani e ai soggetti fragili, si sottolinea la collaborazione sul territorio con AUSER.
AUSER Area di LECCO Tel. 0341-286563
AUSER Area di MONZA Tel. 039-2454544
Da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.
Con una semplice telefonata è possibile:
• Ricevere informazioni per affrontare meglio il periodo estivo
• Comunicare con una persona amica e superare la solitudine
• Ricevere informazioni rispetto ai Centri Diurni Integrati e ai Centri Diurni Anziani presenti sul territorio
• Richiedere di essere accompagnato per effettuare visite o esami medici
• Ricevere pasti a domicilio e/o farmaci (laddove previsto).
Come ogni anno anche BrianzAcque si è rivolta alle Amministrazioni dei 56 comuni soci affinché regolamentino l'uso dell'acqua.

"CRI per le Persone", il numero verde gratuito 800 065510 di Croce Rossa Italiana, nasce per fronteggiare le difficoltà estive e per rispondere in modo sempre più efficiente e tempestivo ad ogni tipo di richiesta.
L'obiettivo è accorciare le distanze e permettere un facile accesso ai servizi attraverso un punto di ascolto nazionale attivo h24, sette giorni su sette, soprattutto nei periodi dell'anno in cui è più difficile richiedere assistenza.
Attraverso il numero verde 800 065510, infatti, chiunque potrà ricevere risposte e soluzioni alle piccole emergenze quotidiane grazie alla solida rete territoriale della Croce Rossa Italiana e alle centinaia di migliaia di volontari pronti ad aiutare.
In particolare, l'allarme malori riguarda quasi 9 milioni fra over 75 e bambini fino a 36 mesi.
La sala operativa nazionale della Croce Rossa garantisce la presa in carico della richiesta attivando un contatto diretto e immediato con l'utente e il Comitato Cri più vicino o con servizi offerti da terzi, sia pubblici che privati.
Operatori formati forniscono inoltre suggerimenti per difendersi dalla canicola
(Fonte Esterna)

I turni farmacie dei mesi di luglio - agosto - settembre

 

Campagna per la prevenzione dell’infestazione da zanzare

La lotta alle zanzare in generale e più specificatamente all'ormai famosa zanzara tigre - che, a causa della sua notevole capacità di adattamento ad ambienti diversi, del suo stretto contatto con gli uomini e della sua biologia riproduttiva, si è dimostrata molto difficile da controllare e sta prevaricando sulle altre specie - non può avere esiti positivi senza un attivo coinvolgimento della popolazione. Le aree pubbliche interessate dall'intervento dell'amministrazione costituiscono infatti solo il 20-30% del totale dei siti a rischio di infestazione da zanzara tigre; il rimanente 70-80% delle zone a rischio è di proprietà privata.Pertanto, per contrastare efficacemente la diffusione della zanzara, è necessario che anche i cittadini mettano in atto comportamenti e misure di prevenzione ed eventuali trattamenti nelle aree di loro competenza.

Cosa fa il Comune di Brugherio
E' partita - come consuetudine in questa stagione - la campagna di disinfestazione dalle zanzare programmata dall'Ufficio Tutela Ambiente comunale. A metà giugno – quando le condizioni climatiche lo hanno permesso - sono iniziati i primi interventi di lotta alle zanzare adulte, tramite irrorazioni con insetticidi effettuate periodicamente in corrispondenza di aree pubbliche/parchi da parte di ditta specializzata. Gli interventi hanno cadenza mensile e verranno ripetuti fino a fine estate. In aggiunta, dai primi di luglio - sempre dipendentemente dalle condizioni meteo e dal nuovo incarico affidato - sono iniziati anche gli interventi antilarvali in corrispondenza di tutte le strade pubbliche tramite il deposito di pastiglie specifiche in caditoie, tombinature e bocche di lupo. Per contrassegnare tombini/caditoie dove vengono poste le pastiglie,  nel primo giro viene usata una vernice di colore nero. Sono previsti complessivamente quattro giri di interventi antilarvali su tutte le vie del territorio, calendarizzati a distanza di circa 20 giorni uno dall'altro. Ciascun giro viene completato, salvo avverse condizioni meteo, nell'arco di circa 10 giorni.

Cosa possono fare i cittadini e cosa non devono fare

I cittadini possono:
- in orti e giardini: coprire con coperchi ermetici, teli di plastica o zanzariere ben tese le cisterne e tutti i contenitori utilizzati per la raccolta dell'acqua piovana da irrigazione (secchi, annaffiatoi, bidoni e bacinelle)
- nei cimiteri: introdurre il liquido larvicida - o mezzo cucchiaio di detersivo liquido biodegradabile per i piatti - nei vasi di fiori freschi ed eventualmente sostituirli con fiori secchi o di plastica; ove possibile, eliminare i sottovasi o evitare il ristagno d'acqua al loro interno; in ogni caso, svuotarli almeno una volta alla settimana (nel terreno, non nei tombini)
- tenere pulite fontane e vasche ornamentali, introducendo eventualmente pesci rossi o gambusie, voraci predatori delle larve di zanzara; in alternativa, nei contenitori d'acqua che non possono essere rimossi, introdurre filamenti di rame che risultano tossici per le larve di zanzara (almeno 20 grammi per litro) o sabbia fino al completo riempimento
- cambiare quotidianamente l'acqua degli abbeveratoi di animali e lavarli con cura
- pulire un paio di volte all'anno tombini e pozzetti e durante la stagione di attività della zanzara tigre trattare regolarmente (ogni 15 gg circa) i tombini e le zone di scolo e ristagno con prodotti larvicidi, oppure inserendo mezzo cucchiaio di detersivo liquido biodegradabile per i piatti; applicare una zanzariera a maglia fine sopra il tombino per impedire alle zanzare di deporre le uova
- verificare che le grondaie siano pulite e non ostruite, liberandole annualmente da foglie o da altro materiale che possa bloccare il deflusso delle acque
- montare zanzariere alle finestre delle case e degli uffici, assicurandosi che non vi siano fessure laterali o fori nella rete.
I cittadini non devono:
- accumulare all'aperto copertoni e altri contenitori che possono raccogliere anche piccole quantità di acqua stagnante; se ciò non fosse possibile, disporli a piramide dopo averli svuotati da eventuale acqua e coprirli con un telo, in modo da evitare qualsiasi raccolta di acqua piovana; per i materiali che non possono essere coperti, effettuare idonea disinfestazione entro 5 giorni da ogni precipitazione atmosferica
- lasciare che l'acqua ristagni sui teli utilizzati per coprire cumuli di materiali
- abbandonare oggetti e/o contenitori che possano raccogliere e trattenere acqua piovana (es. innaffiatoio secchi, piscine gonfiabili, ecc.)
- svuotare nei tombini i sottovasi o altri contenitori.

(da http://www.zanzaratigreonline.it)

A fondo pagina è allegata l'Ordinanza sindacale n. 66/2010 per la "Prevenzione e il controllo dell'infestazione da zanzare"

Regolamentazione consumo acqua potabile dal 1° luglio al 15 settembre

Con ordinanza del Sindaco n. 59 / 2019, dal 1° luglio al 15 settembre 2019 vige il divieto di utilizzo dell'acqua potabile durante le ore diurne (6.00 – 22.00) per usi riguardanti:
- l'innaffiamento e l'irrigazione di orti, giardini e superfici a verde in genere (compresi terrazzi e aree verdi private o condominiali, incluse quelle scolastiche)
- il lavaggio di autoveicoli
- il lavaggio immotivato di spazi e aree private site all'aperto o altri usi impropri.
Ai contravventori saranno applicate le sanzioni previste dalle vigenti disposizioni di legge.
Si allega l'ordinanza di cui sopra
A fondo pagina è allegata l'Ordinanza sindacale

Campagne contro l’abbandono degli animali domestici

In caso di abbandoni, contattare immediatamente il numero verde Pronto Anas 800841148 e/o le forze dell'ordine (Polizia stradale/Carabinieri/Polizie locali/Vigili del Fuoco)

La campagna #AmamieBasta è l'iniziativa contro l'abbandono di animali domestici promossa anche per il 2019 da Anas e dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane (LNDC).
L'abbandono di animali e il randagismo sono sicuramente un dramma per i nostri amici a quattro zampe, ma anche un concreto pericolo per gli utenti delle strade.
Chi abbandona un animale in strada non commette solo un reato penale (Legge 20 luglio 2004, n.189), punibile fino a un anno di arresto, ma potrebbe rendersi responsabile di un omicidio colposo.
In Italia, infatti, ogni anno si registrano oltre 4000 incidenti stradali, anche mortali, causati da animali randagi.
I cantonieri di Anas, Azienda che gestisce 30 mila km di rete stradale e autostradale di interesse nazionale, salvano ogni giorno moltissimi cani che ancora vengono abbandonati lungo le strade italiane, garantendo la sicurezza loro e degli automobilisti.
La campagna #AmamieBasta nasce dalla volontà di scoraggiare i proprietari di animali domestici ad abbandonarli, in particolar modo prima delle partenze per la vacanze estive, momento in cui questo fenomeno raggiunge il picco.
Dai dati rilevati sul territorio nazionale dal Ministero della Salute risulta infatti che in molte regioni, soprattutto del Sud, il fenomeno del randagismo ha raggiunto livelli drammatici ed è spesso fuori controllo. I cani abbandonati continuano ad alimentare la popolazione vagante e soprattutto i cuccioli che non muoiono di stenti, diventando adulti, rappresentano un ulteriore serbatoio di randagi.
Cosa fare se si incontra un cane abbandonato?
Innanzitutto non girarsi dall'altra parte e ignorarlo, ma contattare immediatamente il numero verde Pronto Anas 800841148 e/o le forze dell'ordine (Polizia stradale/Carabinieri/Polizie locali/Vigili del Fuoco) che sono gli organi preposti per legge a intervenire. Se si assiste direttamente all'abbandono di un animale, è bene cercare di prendere il numero di targa da segnalare alle autorità competenti per favorire l'individuazione dei colpevoli.

Dopo quella nazionale, è partita anche l'annuale campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono ideata dalla sezione ENPA di Monza e Brianza con il claim "Non esserne complice" che si estende al concetto di maltrattamento, di cui l'abbandono non è che un aspetto.
Queste campagne mirano a fare comprendere che i reati contro gli animali sono destinati a rimanere impuniti senza l'azione e la testimonianza dei cittadini che ne vengono a conoscenza. Una semplice segnalazione, un piccolo gesto, può salvare una vita!
Info: Enpa Monza e Brianza - tel 039.388304 - info@enpamonza.it

ALCUNI ACCORGIMENTI UTILI PER UNA VACANZA SERENA IN COMPAGNIA DEL VOSTRO ANIMALE IN AUTO
• Se il vostro cane è soggetto al mal d'auto, prima di partire chiedere consiglio al veterinario per contenere il disagio legato alla nausea
• Aprire parzialmente il finestrino durante il viaggio per permettere l'ingresso dell'aria fresca
• Non esporlo direttamente all'aria condizionata
• Cercare di guidare il più dolcemente possibile evitando accelerazioni e frenate non necessarie
• Assicurarsi che la temperatura all'interno dell'auto non sia né troppo calda né troppo fredda
• Durante i viaggi lunghi, fare soste regolari per permettergli di bere, passeggiare un po' e "andare alla toilette"
• È sempre meglio abituare gradatamente l'animale ai lunghi tragitti e farlo viaggiare a stomaco vuoto
• L'associazione del viaggio a un'attività piacevole, ad esempio una passeggiata una volta giunti a destinazione, può aiutare a ridurre l'ansia e la paura
• Portare in auto un suo gioco o la sua coperta per rendergli l'ambiente più familiare
• Gratificare con carezze e parole affettuose durante il viaggio lo aiuta a rimane tranquillo
• Ignorare ed evitare di rassicurarlo quando invece si agita, abbaia o piagnucola altrimenti si rischia di aumentare il suo disagio.
Per il trasporto del vostro amico quattro zampe rispettare le norme previste dal nuovo Codice della Strada (art. 169 e 170). (da https://www.legadelcane.org)

IN VIAGGIO ALL'ESTERO CON FIDO
E' necessario richiedere il Passaporto Europeo agli uffici dell'Ats Monza e Brianza
Coloro che intendono recarsi all'estero portando con sé animali di proprietà devono munirsi del passaporto per cani gatti e furetti e/o del certificato internazionale di espatrio per le altre specie di animali d'affezione, così come disposto dai Regolamenti della Comunità Europea n. 576/2013 e n. 577/2013.
Tali documentazioni vanno chieste agli uffici dell'Ats Monza e Brianza (senza prenotazione e senza portare l'animale): il più vicino per i brugheresi è quello di Monza in via De Amicis 17.
Il passaporto viene rilasciato immediatamente, previa presentazione dei seguenti documenti: fotocopia carta d'identità del proprietario; certificato d'iscrizione all'Anagrafe Animali d'Affezione della Lombardia attestante l'identificazione dell'animale mediante microchip; attestazione di avvenuta vaccinazione antirabbica (per cane/gatto/furetto) effettuata da almeno 21 giorni e da non più di 12 mesi.
Per coloro che intendano recarsi in Paesi non aderenti alla Unione Europea è consigliata la consultazione delle rispettive autorità sanitarie (Ambasciate, Consolati o siti internet istituzionali) e dei vettori di trasporto (aerei, navi, treni) che si prevede di utilizzare.

 

Allegati:

Ordinanza Tutela ambiente n. 66 Prevenzione infestazione zanzare
Ordinanza Tutela ambiente n. 59 Regolamentazione consumo acqua potabile dal 1° luglio al 15 settembre 2019